Cantautore piccolino – 2008

L'amore non si spiega

(Musica: S. Cammariere – Parole: R. Kunstler)

Cosa non farò per farmi amare
Cosa non farò per dirti che
Cosa non farò per quest’amore
Per dirti cosa sei per me

Dormo ancora solo in questa stanza
Dove al buio i sogni vanno via
Resta solo il peso della mia
Malinconia

L’amore non si spiega
Fa girare il mondo e poi
Se non c’è diventa tutto inutile

Non puoi farne a meno mai
Nemmeno quando poi
Sarà solo silenzio e freddo tra di noi

E volando superando i monti
Verso cieli bianchi di libertà
E volando finchè tutto il mondo
Solamente un punto sembrerà

E ora cosa non farò per amare
Cosa non farò per te
Tu sola sei l’amore
Tu sola sei per me

Dimmi che vorrai stare al mio fianco
Dimmi che sarai solo per me
Dimmi che consolerai il mio pianto
Ed io vivrò solo per te

Dammi ancora solo un po’ di tempo
Giusto quanto basta perché poi
Torni ancora tutto come prima
Tra di noi

E volando superando i monti
Verso cieli bianchi di libertà
E volando finchè tutto il mondo
Solamente un punto sembrerà

E ora cosa non farò per amare
Cosa non farò per te
Stella del mio cuore
Splendi su di me

E ora cosa non farò per amare
Non mi chiedere perché
L’amore non si spiega
Tu sola sei per me

Lyrics

1. L'amore non si spiega
 

Tutto quello che un uomo

(Musica: S. Cammariere – Parole: R. Kunstler)

Se non fosse per te
Cosa avrebbe un senso
Sotto a questo cielo immenso
Niente più sarebbe vero
Se non fosse per te
Come immaginare
Una canzone da cantare

A chi non vuol’ sentirsi solo
Se non fosse per te
Crollerebbe il mio cielo
Se non fosse per te
Sarei niente, lo sai
Perché senza te io non vivo
E mi manca il respiro
Se tu te ne vai

Quando sono con te
Chiudo gli occhi e già volo
D’improvviso la malinconia se ne va
Dai pensieri miei cade un velo
E ritrovo con te l’unica verità

Solamente tu sai
Anche senza parole
Dirmi quello che voglio sentire da te
Io non ti lascerò

Fino a quando vivrò
Tutto quello che un uomo può fare
Stavolta per te lo farò

Una pioggia di stelle
Ora brilla nell’aria
Ed il mondo mi appare
Per quello che è
Un oceano da attraversare
Per un cuore di donna
O la spada di un re

Perché senza te io non vivo
E mi manca il respiro se tu te ne vai

Solamente tu sai
Anche senza parole
Dirmi quello che voglio sentire da te

C’è un tempo per l’amore
Che spiegarti non so
Ma che forse davvero domani
Con te finalmente vivrò

Tu sarai la regina
Dei miei desideri
L’orizzonte costante
Di questa realtà
Tu che sei per me, come vedi
Tutto quello che un uomo
Sognare potrà
Tutto quello che un uomo
Sognare potrà

Lyrics

2. Tutto quello che un uomo
 

Libero nell'aria

(Musica: S. Cammariere – Parole: R. Kunstler)

Con un pensiero che volava
Libero nell’aria
Guidando i mercenari
In via del tutto straordinaria
Presero l’Europa,
presero New York
Ed era già di moda
Una musica nei metrò

Con un pretesto inutile
Lo vennero a cercare
Lui che sapeva sempre
Cosa dire, cosa fare
Si vide circondato
Da chi gli fu fedele
Credendo di sognare
Disse: bene!

Sapete che la guerra
E’ una vecchia commedia
Una scomoda sedia
La caccia a un nemico
Che alla fine tu non sai
Riconoscere

Gli occhi si parlano
E poi non sanno fingere
E anche voi maschere
Senza più nascondere
La colpa, mi dirai
E’ un po’ di tutti, ma
Solo qualcuno pagherà
E chi ha sbagliato ancora non si sa

Ma il caso volle che
Nessuno vinse la partita
Dopo la guerra non restò che
Fumo tra le dita
E un treno sta arrivando
Da dietro la collina
E tutto sembra quasi
Come prima

Così la gente del paese
Dice che è normale
Che non restava neanche
Molto tempo tempo per pensare
Qualcuno disse è falso
Ma un altro disse è vero
E il caso restò avvolto
Dal mistero

Ma la fine del racconto
Non ha una morale
Niente di speciale
O da farti sembrare
Tutta questa crudeltà
Un’abitudine

Possono rubare amore come se
Fosse loro quello
Che incontrano lungo il cammino
Dicono che vengono a proteggere
Ma la pace che tutti aspettavano
Ancora non c’è

Ma scendono lacrime
Contano le vittime
Mentre qui parlano
Facce bianche dai microfoni
Ma senza aver’ pietà
La gente aspetterà
Ché un’altra estate arriverà
E già si pensa al caldo che farà

Ma lassù vedo già
Una luce splendere
E dall’ovest fino all’est
Forse un giorno arriverà da te
Come per magia ancora l’allegria
Nei nostri cuori tornerà
E un nuovo giorno sta nascendo già
Nel segno di quel mondo che verrà.

Lyrics

3. Libero nell'aria
 

Sorella mia

(Musica: S. Cammariere e R. Kunstler – Parole: R. Kunstler)

Tu sola sei l’amore, tu sola sei davvero
Prima di te lo giuro non era stato mai
Ed ogni volta un tentativo
In questo mondo più cattivo
Cercando solamente amore
Avendo te come obiettivo

Ma l’illusione è dura finchè non trova un posto
Ed ogni giorno cerca quel punto più nascosto
E poi vanifica i miei desideri
Una nenia uccide i miei pensieri
E lascia il posto all’ombra del passato
Tutto l’amore che non ti hanno dato

E se ora provi a chiudere gli occhi
Vedrai la notte e dopo il mare
Le stelle del tramonto
Oltre le nuvole passare

Amore disperato, amore bello e puro
Amore di innocenti felice ed insicuro

Perché se è amore è amore quello che non chiede
Perchè se è amore Amore non pretendendo ottiene

Però se è amore è amore non cerca ma è trovato
Solo dentro al cuore di chi non l’ha cercato

E la conosci così bene
La conosci già a memoria
Che potresti raccontarla tu
La mia storia

Tu sola sei l’amore, tu sola sei davvero
Prima di te lo giuro non era stato mai
E se l’amore fosse un angelo
Vestito di piacere
Se cambiasse il sangue in vino
Che hai versato nel bicchiere

Senza avere bisogno d’amore
Senza chiedere mai
Senza avere bisogno d’amore
Senza chiedere mai

Cos’è l’amore, cos’è la guerra
Vecchie parole cadute sulla terra
Ed io non so se esisto ancora
Se questo cuore no, non s’innamora
Allora vieni in questa notte scura
E voleremo ancora via
Sorella mia

Lyrics

4. Sorella mia
 

Le porte del sogno

(Musica: S. Cammariere – Parole: R. Kunstler)

Così l’autunno é già tra i rami
E il vento batte sulle porte
Sarà vero che mi ami?
Ma l’amore è così strano
Certe volte non è come immaginiamo
C’é qualcosa nei tuoi occhi
Che non mi fa più dormire
Mentre il cielo del mattino
Mi crollerà addosso
Lasciando un segno del tempo che passa
Che cambia con te
E cambia l’anima dentro me

Giro, giro
Sento i tuoi passi, solo i tuoi passi
Tremo, tremo
Su questa strada che porta lontano e tu non ci sei

E quanto ancora dovrò stare
Qui seduto ad aspettare
Le mani a reggermi la fronte
E poi sentirmi più solo ogni volta che parlo di te
Così diversa ed uguale a me
Amica e compagna tu questo sei sempre per me

Giro, giro
Camminerò e ti cercherò
Finché avrò respiro
Perché da solo non vivo
Stanotte ho bisogno di te
In questo sogno impossibile

Giro, giro
Sento i tuoi passi, solo i tuoi passi
Tremo, tremo
Mentre la notte ora scende e nel sogno ritorni da me

Seguo i tuoi passi
Solamente i tuoi passi
Seguo l’anima

Lyrics

5. Le porte del sogno
 

Malgrado poi

(Musica: S. Cammariere – Parole: R. Kunstler)

Ma che cos’è la verità?
Se non quello che poi
noi potremo dividere
Rinunciando semmai alla solitudine
Che ringrazio perché mi ha portato fin’ qua

Sai che certe volte
Cammino solo tra la gente
E sembra che non puoi far’ niente
Malgrado poi l’amore
Ci dirà le cose
Che ora tu non sai più dire
Non cercare di capire se non puoi
Seguo le derive che mi porteranno via
Dopo il deserto vedremo il mare
Dalle azzurre onde
Vedremo il sole che nasce a Oriente
Che sale su, poi scende giù

Ma questo tempo passerà
E si porterà via un che di indefinibile
Una parte di noi come un’abitudine
Che ci cambia così senza cambiarci mai

Malgrado poi… l’amore
Potrebbe far fiorire
Il rosmarino e il mare
Sul davanzale

Malgrado poi l’amore
Potrebbe far capire
Potrebbe continuare
Malgrado poi

Vola via nel vento
La stessa trama di un racconto
Che diventa un tango
Che ci unisce e poi divide
Ma rifletto e penso
Che continuare non ha un senso
Eppure ogni volta resto e resto qua
Sono stato cosi tanto tempo solo che
Non ti so dire cos’è l’amore
Sogni e poi frammenti
Di situazioni e di momenti
Andranno via malgrado noi

Ma che cos’è la verità
Quanti sforzi per poi non saper più distinguere
Tra la rosa e i lillà una spina infallibile
Al mio cuore dirà quando tu mi amerai

Malgrado poi… l’amore

Lyrics

6. Malgrado poi
 

Dalla pace del mare lontano

(Musica: S. Cammariere – Parole: R. Kunstler)

Dalla pace del mare lontano
Fino alle verdi e trasparenti onde
Dove il silenzio non ha più richiamo
E tutto si confonde
Dalle lagune grigie e nere
Dal faticare senza riposo
Dalla sete alla fame allo spavento
Al più segreto tormento
Avemmo padri avemmo madri
Fratelli amici e conoscenti
Ed imparammo a dare un nome nuovo
Ai nostri sentimenti
E così un giorno a camminare
Su questa terra sotto a un sole avaro
Per un amore che sembrava dolce e
E si é scoperto amaro

Ma è solo un’eco nel vento
Nel vento che mi risponde
Venga la pace dal mare lontano
Venga il silenzio dalle onde

E in mezzo al mare c’è un punto lontano
Così lontano dalle case e dal porto
Dove la voce delle cose più care
E’ soltanto un ricordo
Ma da quel punto in poi
Non si distingue più
La linea d’ombra confonde
Ricordi e persone nel vento

Avemmo padri avemmo madri
Fratelli amici e conoscenti
Ed imparammo a dara un nome nuovo
Ai nostri sentimenti
E così un giorno a camminare
Sopra la terra sotto al sole avaro
Per un amore che sembrava dolce
E si é scoperto amaro

Ma è solo un’eco nel vento
Nel vento che mi risponde
Venga la pace dal mare lontano
Venga il silenzio dalle onde
Ma è solo un’eco nel vento

Lyrics

7. Dalla pace del mare lontano
 

Per ricordarmi di te

(Musica: S. Cammariere – Parole: R. Kunstler)

Per ricordarmi di te
Ombre trafiggono il mare
Come le stelle che cadono
E non si accendono più
E passa un cielo di nuvole
Mentre mi piove nell’anima
Sono stagioni che vanno lontano
E non tornano più

Per ricordarmi di te
Della tua bocca di maggio
E’ solo un gioco ma credimi
Non c’entra niente con te
Perchè stanotte é la mia
E devo andare lontano
Ovunque il vento mi porterà
Voglio vedere che c’è

Per ricordarmi di te
Sono salito su un treno
Ed ho pensato che un giorno
Magari t’incontrerò
Senza più niente tra noi
Senza passare da dove sai, dove sai
Senza passare da dove sai
Quando i miei sogni saranno
Rimasti ormai dietro di me
Per ricordarmi di te

Per ricordarmi di te
Ore sfinite dai giorni
E dagli attesi ritorni
E treni senza di te
Perché ci vuole coraggio
Ci vuole molta speranza
Quando l’estate cadrà in una stanza
Lontano da te

Lyrics

8. Per ricordarmi di te
 

Cantautore piccolino

(Musica: S. Cammariere – Parole: R. Kunstler)

Seduto sugli allori
C’era il conte De Gregori
Gli sciacalli e gli aguzzini
Tra le carte di Guccini
Mi si fan’ le gambe molli
Mentre arriva Claudio Lolli
Che mi guarda e dice -embè!
Sembri l’ombra di De André

Cantautore piccolino
Confrontato a Paoli Gino
Cantautore piccolino
Confrontato a Paoli Gino, Gino Paoli, Paoli Gino

Tra i poveri è scontato
Che di moda va Bennato
I ricchi e i benestanti
Vanno pazzi per Morandi
Ma se nuoto e resto a galla
Forse il merito è di Dalla
Che mi dice -ma che pena!
Sembri il figlio di Carena

Cantautore piccolino
Confrontato a Paoli Gino
Cantautore piccolino
Confrontato a Paoli Gino, Gino Paoli, Paoli Gino

Bruno Lauzi un po’ in disparte
Gioca a scacchi con Endrigo
Mentre scrivo una canzone
Che ho trovato dentro al frigo
Dentro a un frigo tutto vuoto
Come un giorno disperato
Quando anche mio fratello
Mi confonde con Battiato
Cantautore piccolino
Confrontato a Paoli Gino

A due miglia da Bruxelles
C’é il fantasma di Jaques Brel
Io mi frugo nei calzoni
Ma non trovo più canzoni
Quando arrivano Sinatra
E Tony Renis con i mitra
E mi dicono -li hai visti?
Son venuti per Battisti

Cantautore piccolino
Confrontato a Paoli Gino
Cantautore piccolino
Confrontato a Paoli Gino, Gino Paoli, Paoli Gino

E adesso che ho imparato
Finalmente la lezione
E mi agito sul piano
E forse andrò in televisione
Quando arriva Mike Bongiorno
Sulla limousine dei Pooh
Me li trovo tutti intorno
E lui mi dice il migliore sei tu

Cantautore piccolino
Confrontato a Paoli Gino
Cantautore piccolino
Confrontato a Paoli Gino, Gino Paoli, Paoli Gino

E da lontano mi salutano
Venditti e Max Gazze’
E al telefono Alex Britti che mi dice
Vieni a cena da me
Ho invitato due ragazze
Non mancare devi solo ricordare
Di fermarti per comprare un po’ di vino

Cantautore piccolino
Confrontato a Paoli Gino
Cantautore piccolino
Confrontato a Paoli Gino, Gino Paoli, Paoli Gino

Lyrics

9. Cantautore piccolino
 

Niente

(Musica di S. Cammariere – Parole di P. Panella)

Non voglio dire niente
Ma il niente parla più di me
Quel niente che…
Quelle cose che erano
Particolari secondari e niente più

Non voglio dire niente
L’amore in fondo mente se
Il fondo è
Sotto un mare di chiacchiere
E parli troppo e sai le cose che non sai

Ma l’amore non è mai
Le parole che userai
E’ un fermacapelli che andò
Perso e ritrovato poi
Era niente e adesso io
Col cuore e le mani vorrei
Sapere con i tuoi
Capelli come stai

L’amore non finisce…
O forse voglio dire che
Frasi così
Nella testa continuano
A farsi vive, a farsi amare
Perché noi no

Dell’amore vedo i tuoi
Orecchini tra di noi
Te con la camicia che è mia
Vedo un tavolo e noi su
Ti mangiavo mentre ti
Sfuggiva un bel verso che io
Potevo perdere
Non l’ho perso, ho perso te

L’amore non finisce…
Non voglio dire niente che…
Niente che sia…
Sai l’amore è ridicolo
L’amore è quello che ti pare
O pare a me
L’amore è rosso come il mare…
Ma il mare è blu

Lyrics

10. Niente
 

Estate

(Musica di B. Martino – Parole di B. Brighetti)

Estate
Sei calda come il bacio che ho perduto
Sei piena di un amore che è passato
Che il cuore mio vorrebbe cancellare

Estate
Il sole che ogni giorno ci scaldava
Che splendidi tramonti dipingeva
Adesso brucia solo con furore

Tornerà un altro inverno
Cadranno mille pètali di rose
La neve coprirà tutte le cose
E forse un po’ di pace tornerà

Estate
Che ha dato il suo profumo ad ogni fiore
L’ estate che ha creato il nostro amore
Per farmi poi morire di dolor

Estate

Lyrics

11. Estate
 

Nessuna è come te

(Musica: S. Cammariere – Parole: R. Kunstler)

Vorrei portarti via con me
Lasciando dietro un tempo che
Cancelli l’odio e la violenza
Che mi han’ fatto stare troppo
Tempo senza te

Se fossi tu amore mio
A dare un senso a ciò che io
Da molto tempo sto cercando

Guardando in alto vedo che
La notte è scesa su di me
La notte col suo nero manto

Però non c’é nessuna al mondo
No, nessuna al mondo
Mi sa dare tutto quello che tu dai a me
Perché nessuna, nessuna è come te

Ti lascerei per ore ed ore
Passeggiare nel mio cuore
Perché lo sai che c’è una stanza nel mio cuore
Dove vivi solo tu

Come in un tempio dell’amore
Aspetterei senza parlare
Un cenno tuo dalla distanza

E quando avrò capito che
Tu sei venuta qui per me
A dirmi che non puoi stare senza

Però non c’é nessuna al mondo
No, nessuna al mondo
Mi sa dare tutto quello che tu dai a me
Perché nessuna, nessuna è come te

Sono caduto qui in quest’angolo di tempo
Sono rimasto qui ad osservare quel’ che ho dentro
Poi sei arrivata tu, sei arrivata tu
A dare un senso

E ora non chiedermi a che penso
Se c’è un motivo o se non c’è
Perché lo sai che l’unico motivo dentro me
E’ quello che adesso sto cantando.

Però non c’é nessuna al mondo
No, nessuna al mondo
Mi sa dare tutto quello che tu dai a me
Perché nessuna, nessuna è come te

Lyrics

12. Nessuna è come te
 

My song

(Keith Jarrett)

Sergio Cammariere – pianoforte
Amedeo Ariano – batteria
Luca Bulgarelli – contrabbasso

Lyrics

13. My song
 

Nord

(Musica di S. Cammariere)

Sergio Cammariere – pianoforte

Lyrics

14. Nord
 

Le note blu

(Musica: S. Cammariere – Parole: R. Kunstler)

Dovremmo sai
a questo punto decidere
dove si va

e dimmi poi, se è vero o no
che siamo qui come nuvole nel vento
E tu lo sai nel mio cuore cosa sento

E forse tu stai già pensando a me
Sola nella tua stanza

E forse domani
Un altro uomo per te diventerò

Dipingerò un cielo rosa
Sarò per te quello che vuoi
L’amore lentamente già si posa
Sopra di noi

Dovremmo sai
a questo punto decidere
cosa si fa

Lyrics

15. Le note blu
 

© Grandeangelo
 

 
 
previous next
X